Sesso e Cibo

Commenti (1) Vietato

IMG_1351

IL CARCIOFO VESTE PRADA!
Si perché viviamo nell’era della cucina molecolare, fusion, scomposta, insomma mille modi di cucinare, fatto sta che una volta mi mangiavo il carciofo alla romana di mio nonno grande e
succulento, oggi è diventato un carciofino, perché come dice non so quale chef, con il carciofo non bisogna essere avari….e quindi togli che te ritogli, che te magni? un carciofino!!!
Siamo l’era dove gli appuntamenti si prendono attraverso gruppi di w.a. con poche lettere si fissa l’appuntamento per la serata:
ape ore 19?
Si dv?
Ma come dove? Al locale del momento, dove prima di andare devi fare una ricerca su pintrest su cosa metterti e come pettinarti, con la speranza che finalmente in quell’ape con le amiche stile Sex and the City, troveremo il nostro Big!
Io il mio Big, versione low cost, l’ho già trovato e quindi quando vado a fare l’ape con le amiche mentre loro diventano strabiche nel puntare ogni uomo del locale, io spero invece di trovare
finalmente un buffet stile milanese, eh si perché ai milanesi l’unica cosa da riconoscergli che fanno dei grandi aperitivi, ma mai andarci nella settimana della moda, perché il dress code è la
taglia 38!
E comunque mentre le mie amiche rimorchiano, io sono li che sperpero consigli e sorseggio il mio drink, perché io faccio parte della categoria JUST MILF, che non sta come pensano tutti gli uomini per donna mamma appetibile, ma nel mio linguaggio sta per: “statte bona sei appena diventata mamma”

Ma arriviamo al connubio del momento: Sesso e cibo???

Ormai viviamo nell’epoca dei talent show di cucina, da master chef con i suoi conduttori over 40, rudi ma super sexy, alla disperata pasticciona che, cucina cucina, (va beh cucina è un
parolone) e non ingrassa mai, della Parodi! Insomma il cibo ormai è entrato sempre più nella nostra vita quotidiana e soprattutto nella mia, ma nonostante ciò, ho ancora colleghe (e non è uno scherzo) che usano il frigo come scarpiera!!
Invece io del frigo ne faccio buon uso. Abbandonate le frenetiche serate mondane per far posto alle dolci serate con la mia bimba, io vorrei che la scarpiera avesse la corrente per usarla come frigo!!!
L’altro giorno mi hanno raccontato un saggio racconto di un papà al proprio figlio: “figghio mio lascia pedde le femmene romene, moldave, russe ect….tanto tutte bottane sonno, pure le italiane sonno bottane ma almeno te cucineno. “
Insomma, io faccio parte di quella categoria, bottana cogliona che va al mercato, in fattoria a prendere le verdure a km 0 (nuovo termine per identificare le verdurine del contadino) e nella pescheria di fiducia per poi tornare a casa a cucinare.

E proprio di pesce volevo parlare. Ieri sera durante la mia serata casalinga, all’insegna di consigli dalla trasmissione MALEDUCATION, ho appreso la più geniale e stravagante connessione che esista tra cibo e sesso: il calamaro!!
Ebbene si, a quanto pare una signora del pubblico ha ammesso che il calamaro sembra essere perfetto per la masturbazione femminile, in quanto odore e tatto ricordano tanto il genere
maschile.
Ora non so cosa sia peggio essere paragonati ad un calamaro o notare che le fantasie non hanno proprio limiti….quello che è sicuro che ormai sarà dura rimangiare un calamaro!!!

Comunque a quanto pare la masturbazione femminile è molto più gettonata di quella maschile, sarà forse perché gli uomini si ostinano a pensare di soddisfarci a 360° , mentre noi stiamo
ancora aspettando Mr Grey che viene a frustrarci arrivando con il suo elicottero privato???

Una volta si sognava il principe azzurro, bello dolce e romantico, ora si sogna un mix tra Rocco Siffredi e Berlusconi e per diventare anche noi delle nuove Ruby abbiamo abbandonato la favolosa parmigiana della nonna per far posto all’ingrediente del miracolo:
la quinoa!!!

E dopo aver tentato Quinoa e smothies a volontà ho deciso che l’unica cura miracolosa per me sarà un bella vacanza chirurgica in Brasile, ma devo ammettere che se aspetto un altro po’, più che vacanza mi ci servirà un cambio di residenza!!!

One Response to Sesso e Cibo

  1. Christian scrive:

    Beh complimenti per le “quasi anomale ma dovute riflessioni a 360′ ” . Purtroppo siamo messi maluccio. Si salvi chi può.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>